default logo

LABORATORI

 

Laboratorio a cura di EcoEdile

 Il Laboratorio di Eco Edile sarà centrato sulla realizzazione di pannelli dimostrativi con intonaci della tradizione italiana e marocchina oltre a un laboratorio di terracruda e paglia per la costruzione di una casa in miniatura per il divertimento dei più piccoli.

EcoEdile
EcoEdile2


 LABORATORIO VALORI UMANI

a cura dell’Associazione Sathyasai

 Laboratori dedicati alla scoperta dei valori umani come la verità, la retta azione, la pace, l’amore e la non violenza. Gli educatori aiuteranno i bambini a trovare queste gemme preziose attraverso divertenti giochi, canzoni, racconto di storie e creative attività artistiche.

LABORATORIO VALORI UMANI IMMAGINE


Natural Style Music Dance Pilates

 A cura di Caterina Chiodelli.
ADONAI Associazione Donne Milano settore Benessere.
338 9135810

 Un metodo evolutivo per il benessere fisico esistenziale. Attraverso la fusione di tribal-dance e pilates, saremo condotti nell’esplorazione di parti di noi sconosciute. Tutto ciò ci porterà ad un fluire migliore del prana nei nostri centri energetici per un benessere non solo fisico ma mentale e spirituale, un ritorno alla natura e alle nostre origini.

laboratorio natural style music dance pilates2


Dimostrazione di legatoria

E laboratorio didattico

 a cura di LA PERGAMENA Legatoria di Errico Francesca

Durante la manifestazione saremo presenti con un laboratorio di legatoria per dimostrare la pratica della cucitura a telaio usata fin dal medioevo per rilegare i libri, al fine di coinvolgere in maniera attiva le persone presenti che proveranno a cucire alcuni quinterni.

Il quaderno rimarrà ai partecipanti.

L intento, è quello di insegnare le tecniche base per poter restaurare un libro.

Verranno messi a disposizione del pubblico da 3 a 6 telai (in base allo spazio destinatoci) e tutto il materiale necessario per la realizzazione di un quaderno

il laboratorio darà la possibilità di provare a chiunque per tutta la durata della manifestazione

Inoltre è possibile organizzare il corso per gruppi a orario stabilito dall’ente organizzatore con promozione e iscrizione anticipata.

Spazio necessario: metri 2 x1,80 per un tavolo con panche (per 3 telai)

Operatori: numero 1/2

Materiale: telai,ago,filo,stecca,carta riciclata ….

Durata: tutto il giorno.

Costo: 300 euro

Informazioni e iscrizioni presso: info@lapergamenalegatoria.it

LA PERGAMENA Legatoria di Errico Francesca

via Mazzini 5A Cecina (Li) telefono : 0586 630425

cellulare : 347 6130722 Samuele Giunta

 leg1

leg2


LABORATORIO DI RICICLO CREATIVO

a cura di Ludoteca Hip Hip Hurrà

I laboratori organizzati dalla ludoteca Hip Hip Hurrà saranno centrati sul tema del riciclo e della creatività e vedranno la realizzazione di:

fiori con materiali di riciclo (carta e plastica)

girandole

giochi di magia

truccabimbi

palloncini modellabili

gioielli con cannucce

disegni con pittura primaverile e collage

girandole2
pittura
sale colorato1


LE PAROLE CHE FERISCONO

a cura di Save the children

Svolgimento

1. I ragazzi a turno scrivono sul cartellone le parole o le frasi che li feriscono. Le parole/frasi possono essere lette e commentate

2. I ragazzi disegnano poi la sagoma della loro mano su un cartoncino e la ritagliano. Scrivono poi sulla sagoma una frase/parola di incoraggiamento.

3. A turno i ragazzi incolleranno le mani sulle parole che feriscono fino a farle scomparire. Alla fine si otterrà un cartellone di mani colorate che si toccano e si sovrappongono.

4. Si chiede ai ragazzi di commentare l’attività e di discutere su come le parole che feriscono e le parole che incoraggiano possono influire sui rapporti personali

OBIETTIVO: L’attività vuol rendere consapevoli i bambini che, a volte, certe “punzecchiature”, battute e prese in giro possono ferire ben più seriamente di quanto non si immagini.

Questa attività può essere collegata alla disabilità, può essere utilizzata in classi con presenza di bambini disabili – eventualmente il bambino/a disabile può esprimere quali sono le parole che lo/la feriscono.

OUTPUT: I bambini creano delle mani di cartoncino e vanno a coprire le parole che feriscono entrando in questo modo in sintonia con i sentimenti provati dai personaggi rappresentativi di quei bambini soggetti all’ esclusione e ai pregiudizi.

savethechildren-2

savethechildren-3savethechildren-1


Lo stagno del sè arte mosaici

a cura di Marina Coruzzi

 Dimostrazione pratica di realizzazione di mosaici con elementi della natura.

Marina Coruzzi utilizza una tecnica unica e originalissima, realizzando figure, animali, paesaggi, ma anche dando vita ai suoi sogni o alla sua immaginazione utilizzando esclusivamente elementi naturali, in collages raffinatissimi e delicati, dalle infinite trasparenze e sfumature.

Una tecnica eccezionale che si sposa a un estetismo elegante, in cui simbolo, mistero e realtà si fondono magistralmente.

Nascono così universi fantastici, autentici cammei di un’arte eco-compatibile a tutti gli effetti, realizzata con materiali naturali e all’apparenza inutilizzabili, che Marina Coruzzi trasforma con la capacità visionaria della sua creatività.

mosaici2


Laboratorio Mediarte

A cura di Punami’s Bazar

COS’è IL MANDALA INTESSUTO?

E’ un filato di tessitura e un oggetto spirituale.

L’ Ojo de Dios ( Occhio di Dio) è tessuto con filati e legno , spesso con diversi colori . La tessitura di un Ojo de Dios è un’antica pratica contemplativa e spirituale per molti popoli indigeni delle Americhe e del Tibet e le credenze che li circondano variano con la posizione e la storia. E’ tradizionalmente stato creato per le celebrazioni o benedizioni , presentato come un regalo o progettato per benedire una casa , riflette una fiducia nella Provvidenza che tutto vede . L’occhio spirituale ha il potere di vedere e capire le cose sconosciute all’occhio fisico .Venivano spesso intrecciati in solitudine come parte di una prolungata meditazione o preghiera . In altri contesti, la loro costruzione era un aspetto di impegno comune e di connessione . Per secoli , i giovani nelle montagne del New Mexico intessevano l’Ojos de Dios nei cerchi saggezza , (cerchi di apprendimento) con i loro anziani . In altre parti del ‘ nuovo mondo ‘ sono stati usati come oggetti rituali o per i riti di passaggio. I quattro punti rappresentano i processi elementari : terra, fuoco, aria e acqua . Nel popolo Huichol quando nasceva un bambino , l’ occhio centrale era tessuto dal padre , che poi aggiungeva “un occhio” per ogni anno di vita del bambino fino all’ età di cinque anni . Presso il popolo Tibetano viene chiamato NAMKHA (tibetano: ནམ་མཁ nam mkha “cielo”, “spazio”, “etere”) è di forma a croce intessuto con filo composto tradizionalmente di lana o di seta ed è un’aspetto del nodo infinito degli Otto simboli di buon auspicio (Ashtamangala). Qui il Namkha diventa una pura dimora terrena di una divinità, mentre in altri riti può agire come una trappola per i demoni.

punamisbazar-2

punamisbazar


Uso dei cookies

Utilizzando il sito si accetta l’uso di cookies per analisi, risultati personalizzati e pubblicità.cookies policy.  [ Accetta ]